CLAY THERAPY


Clay Therapy

CLAY THERAPY


Clay Therapy: Sculpturing modelling

Clay therapy is a form of art therapy that prefers clay as main instrument. Therapeutic modeling and sculpting is a form of art therapy and anthroposophical medicine. Diagnosis and therapeutical proposals are based on Rudolf Steiner human being studies. The methodology comes from Goethe’s phenomenology. Anthroposophical art therapy is processual and based on human being needs. Clay allows to enter immediately in relation through the sense of touch. In the modeling of the clay the two hands, which work together, create forms that inhabit a three-dimensional space and one can work the surface through multiple interventions. But in addition to these aspects, clay has the characteristic of being able to accommodate any emotion, in this material it is in fact possible to imprint a mark, a sign, and, immediately afterwards, change direction, cancel, modify. Modeling with clay therefore allows you to embrace an infinite range of possibilities, without having to go through the word. This makes the clay perfect as a therapeutic choice in many contexts, hospitals or private path, and in relation to different evolutionary ages, as children and teenagers. Furthermore, the clay can range from sculpture to the creation of small functional objects, thus giving a link with the everyday context, both spatial, in the three-dimensionality of the sculpture, and functional, in everyday use objects.


Ceramico Terapia: Scultura Modellaggio

Clay Therapy

Clay Therapy

La ceramico terapia è una forma di arte terapia che predilige l’argilla come strumento d’elezione. Il lavoro terapeutico di modellaggio e scultura è una forma di arteterapia della medicina antroposofica. Diagnosi e interventi terapeutici derivano direttamente dalla concezione di Rudolf Steiner dell’essere umano.La metodologia deriva dalla fenomenologia di Goethe. L’arteterpaia antroposofica è basata direttamente sui bisogni dell’essere umano ed è di tipo processuale. L’argilla permette di entrare subito in relazione attraverso il senso del tatto. Nella modellazione dell’argilla intervengono le due mani, che insieme lavorano, si creano forme che abitano uno spazio tridimensionale e si può lavorare la superficie attraverso molteplici interventi. Ma oltre a questi aspetti, l’argilla ha come caratteristica di poter accogliere qualsiasi emozione, in questo materiale si può infatti imprimere un’impronta, un segno, e, subito dopo cambiare direzione, cancellare, modificare. Modellare con l’argilla permette quindi di abbracciare una gamma infinita di possibilità, senza dover passare attraverso la parola. Questo rende l’argilla perfetta come scelta terapeutica in molti contesti, l’ospedale come il percorso privato, e in relazione a diverse età evolutive. Inoltre, l’argilla può spaziare dalla scultura alla creazione di piccoli oggetti funzionali, regalando così un legame con il contesto quotidiano, sia spaziale, nella tridimensionalità della scultura, sia funzionale, nell’oggetto d’uso.

Clay Therapy

Clay Therapy